logo.jpeg
2.jpeg

Le Domaine
Distribuito su più comuni situati ad est dei vigneti di Chablis (Béru, Chablis, Chemilly-sur-Serein, Fleys, Poilly-sur-Serein), coltivati esclusivamente con uve Chardonnay, i terreni del Domaine Soupé sono suddivisi lungo quasi 8 km, offrendo al Domaine la possibilità di rivelare il potenziale unico di ciascuna parcella.

De Mains de viticulteurs, à mains de vignerons
Storicamente radicato in due villaggi della regione di Chablis, il Domaine Soupé coltiva oggi quasi 15 ettari di vigne ereditate da due aziende agricole familiari.

Frédéric e Jean Michel, forti del lavoro iniziato dai loro bisnonni che fin dagli anni '20 del secolo scorso coltivano appezzamenti storici e famosi in tutto il mondo come Montée de Tonnerre e Vaillons, perpetuano la tradizione di svelare tutto il potenziale dei loro vitigni aggrappati ai versanti a bassa pendenza.

Donano così ai vini una vivacità e una freschezza che si ritrovano in ciascuna delle cuvée delle denominazioni del Domaine (Petit Chablis, Chablis, Chablis Premier Cru e Chablis Grand Cru).

Fino al 2018 hanno continuato a lavorare la terra dei loro antenati consegnando il loro raccolto per permettere, in collaborazione con i colleghi, di promuovere i vini di Chablis.

Nel desiderio di trasmettere il loro know-how e di svelare la ricchezza dei loro vitigni, è quindi dall'annata 2018 che Frédéric e Jean-Michel decidono di effettuare le loro prime vinificazioni sotto i colori del Domaine.

Savoire-Faire: Qualité et excellence au service d'un terroir complexe et généreux
La distribuzione territoriale dei vigneti, dall'età media di 25 anni, offre un buon equilibrio e una ricca diversità, grazie a una gamma di appezzamenti nelle denominazioni Petit Chablis e Chablis, ma anche Premiers Crus e Grand Cru.

Negli appezzamenti con le vigne più vecchie, in particolare per lo Chablis e lo Chablis Premier Cru, Frédéric e Jean-Michel Soupé praticano la selezione parcellare per rivelare la migliore espressione del terroir e di questi vitigni, simboli della tradizione familiare. 

Un terroir datant du Jurassique offrant des vins résolument modernes...
Uno tra i vigneti più antichi di Francia, esteso su circa 5.500 ettari di terreno in Borgogna, situato nella Valle del Serein, il vigneto Chablis, Porte d'Or de la Bourgogne, produce vini bianchi secchi esclusivamente dal vitigno Chardonnay, dai riflessi cristallini tinte di verde smeraldo riconoscibili per la loro purezza, la loro mineralità e finezza.

Sui suoli derivanti da colluvioni (fenomeni di erosione portlandiana, calcare di Barrois, nell'Alto e Medio Kiméridgien), troviamo le parcelle dei Grands Crus e Premiers Crus del Domaine.
Questo terroir esprime così la sua personalità e il suo carattere con i vini di Chablis che, maturati in condizioni ideali, sviluppano un perfetto equilibrio tra ricchezza, tensione e freschezza.

Le viti del Domaine Soupé sono ancorate in un bacino sedimentario di 150 milioni di anni chiamato "Kimmeridgien".