Schermata 2021-08-03 alle 16.29.25.png
Plan_de_travail_2.jpeg
2000000591000.jpeg
0136565001560775551.jpeg

A Crézancy-en-Sancerre, al Vignoble Dauny, tredici generazioni si susseguono dal 1863

 Tre di queste generazioni praticano Agricoltura Biologica, dal 1964.

I Dauny appartengono a una vecchia famiglia di viticoltori della regione di SANCERRE, che coltiva

viti sulle famose pendici di “CHAMPTIN” dal 1683. Nicole e Christian Dauny rappresentano la

dodicesima generazione e la tredicesima assicura continuità, grazie ai loro figli Benoìt e Thibaut,

che si sono uniti all’azienda rispettivamente nel 1999 e nel 2007.

Fu nel 1964 che Lucien Dauny,

il padre di Christian, decise di convertire la vigna in agricoltura biologica.

I suoi propositi furono quelli di migliorare la fertilità del suolo a lungo termine, eliminare molte

forme di inquinamento e fornire ai consumatori un prodotto sano, naturale ed equilibrato, un

complemento essenziale per una buona alimentazione.

I vini provengono quindi da viti coltivate senza fertilizzanti chimici, senza diserbanti, senza insetticidi o acaricidi, senza fungicidi sintetici.

Oggi vengono rispettate le specifche in conformità con la legislazione europea sull’agricolturabiologica.

I controlli e la certificazione dei vini biologici sono effettuati da Certificazione Bureau Voritas France FR-BIO10.

Dauny è un’azienda familiare che coltiva oggi 16,82 ettari.